Crea sito

http://www.medici-estetici.com/    Acido ialuronico

L’acido ialuronico è una molecola che è presente naturalemnte nella nostra pelle e in quella di tutti i mammiferi ed è una delle maggiori componenti  presenti la quale contribuisce a rendere la nostra pelle elastica e morbida.
Con il passare dell’età l’acido ialuronico  comincia però a cedere e dminuisce ed è necessario per eliminare i segni dell’età eseguire delle piccole iniezioni di acido ialuronico.
Ovviamente tale operazione deve venire eseguita da un bravo medico e non da personale improvvisato.
Sul sito http://www.medici-estetici.com/, un portale dedicato di medicina estetica, ci sono indicati anche tutti i nominativi di medici estetici di tutta Italia per cercare quello più vicino a voi.

Ogni medico ha il suo curriculum e il suo profilo descritto sulla sua pagina con anche la sua specializzazione e quando è stata conseguita.
Si trova anche l’indirizzo e i contatti dello studio di ogni dottore se si vuole prendere un appuntamento.

Tale portale estetico http://www.medici-estetici.com/ quindi è davvero molto ricco e fornito di infromazioni e dati e anche di tantissime informazioni riguardanti le varie operazioni estetiche che si eseguono oggi.

Qui si trova la soluzione ai segni dell’età come le famose zampe di gallina e rughe attorno al naso, alla bocca e sulla fronte che sono perfette da rimpolpare con iniezioni di acido ialuronico  per fare ringiovanire  in modo  naturale la pelle.

le iniezioni  servono infatti a riempire i solchi formati dalle rughe di invecchiamento cutaneo.

l’acido ialuronico come viene appunto spiegato su http://www.medici-estetici.com/ può venire utilizzato solo per un fatto estetico in quanto un’iniezione  può aumentare il volume delle labbra,  eliminare rughe di espressioni e anche le cicatrici  sul viso come ad esempio quelle dovute all’acne.  La somministrazione di acido ialuronico però deve essere  fatta da un medico estetico esperto e avviene tramite una iniezione, con una piccola siringa che va fatta sulla zona interessata.

Da tempo gli eseprti di medicina estetica pensavano a delle soluzioni per la ricostruzione di pelle e tessuti ha oggi un riscontro scientifico: le staminali del grasso che possono essere la soluzione perfetta agli interventi invasivi di chirurgia estetica e chirurgia ricostruttiva.

Le cellule adipose in questo caso vengono usate come un ottimo supporto iniziale e vengono alla fine sostituite da cellule nuove che si generano da quelle staminali impiantate in ogni sede che si stabiliscono  nell’organismo.

Si evita, in questo modo  il rischio di riassorbimento da parte del paziente o di necrosi e perdita del grasso corporeo per il fatto che magari non c’è compatibilità tra innesto e organismo del paziente: basta trattare le cellule impiantate con  la tecnologia Liposkill,   che passa per  processi di coltura e crioconservazione delle cellule staminali che vengon poi re-impiantate nel tessuto dello stesso paziente.

Per ottenere ottimi risultati nell’aumento di seno, glutei,  rughe profonde e tutto ciò che rientra nella soft tissue augmentation servono però centinaia di milioni di cellule staminali ottenute da tessuto adiposo, che si avranno solo dopo una apposita coltura in cell factory.

Si possono ottenere in questo modo infatti fino a 100 milioni di cellule staminali  da soli 20 millilitri di grasso, invece senza coltura cellulare, ne servirebbero 20 litri.

Si è notato anche che le staminali fanno anche una funzione rigenerativa dei tessuti circostanti nei quali vengono impiantate.

Si ritiene che oggi in Italia il numero degli interventi di medicina estetica sia intorno alle cinquemila mastoplastiche l’anno, e  160mila per le rughe di viso, collo, di decolleté e mani.

l’utilizzo delle cellule staminali adipose permetterebbe di ridurre  i costi di tali interventi. Le spese di prelievo, trattamento   e conservazione delle cellule infatti costano circa 1800 euro per  viso e 3000 per  seno, più l’onorario dello specialista che fa l’intervento.

Un costo molto ridotto rispetto a quello attuale che serve per una mastoplastica additiva o per il mantenimento dei risultati di un internvento  filler che si deve ripetere ogni 6-8 mesi, specialmente in vista di un maggiore tempo di durata degli interventi fatti.

Molte donne ricorrono alla medicina estetica per risolvere il problema delle smagliature.

L’obiettivo che vogliono raggiungere è quello di attenuare il più possibile questo inestetismo, ed ottenere una pelle nuova, giovane, omogenea e luminosa.

Ma cosa sono sono le smagliature?

Le smagliature sono delle cicatrici che si presentano sulla pelle, dovute a fibre elastiche del derma che si rompono a causa di estrogeni , degli ormoni femminili.

All’inizio si presentano con un aspetto rossastro, sono quindi smagliature recenti, poi però con il tempo si attenuano e diventano bianche, e sono più evidenti a causa del processo di cicatrizzazione.

Sorgono in seguito a cambiamenti nel corpo, come per esempio una gravidanza o un aumento di peso. Anche le ragazzine giovani ne possono soffrire, si possono manifestare anche durante l’adolescenza.

Ma la genesi delle smagliature può essere dovuta anche per una predisposizione genetica.

La localizzazione è differente da donna a donna. Le zone più colpite sono cosce, fianchi, glutei e seno.

Come prevenire?

Le smagliature possono essere anticipate applicando quotidianamente delle creme che idratano la pelle, rendendola più elastica, praticando costante attività fisica ed adottando un’alimentazione sana ricca di frutta, verdura, fibre e vitamine.

Gli sport consigliati sono step, pilates, running, danza e nuoto.

Come curare invece attraverso trattamenti specialistici?

La terapia delle smagliature può avvenire sia con trattamenti di medicina estetica e quindi con l’utilizzo di laser frazionato non ablativo, oppure con trattamenti di chirurgia con micro asportazioni della cute.

Il laser frazionato non ablativo è un dispositivo che si caratterizza per avere dei raggi luminosi, la cui frequenza però non è percepibile all’occhio umano.

Questo trattamento è delicato ma intenso, e permette una rigenerazione della pelle sfruttando il naturale processo di guarigione della pelle.

Il laser crea una sensazione di calore e pizzicore, per questo motivo prima del trattamento viene applicata una crema anestetica che permette di rendere le operazioni indolore.

Durante l’applicazione del laser, le piccole lesioni attivano un processo di rigenerazione dei tessuti, attraverso la produzione di collagene ed elastina .

 

Dopo il trattamento si verifica un lieve arrossamento della pelle che però dopo qualche giorno si attenua fino a scomparire.

Per accelerare il processo di guarigione è consigliato applicare creme idratanti.

Per evitare di non ottenere buoni risultati è importantissimo seguire le indicazioni del medico dettate per il post trattamento.

Per quanto riguarda il numero di sedute da effettuare, tutto dipende dalla zona da trattare, da come si presenta la pelle, e quindi delle problematiche che si devono affrontare.

Solitamente per ottenere buoni risultati sono necessarie quattro sedute, le quali però non possono essere svolte in tempi ravvicinati: tra una seduta e l’altra devono trascorrere almeno 4 settimane.

 

Con questo termine si definisce una particolare disciplina che analizza ed applica i princìpi teorici e i vari metodi d’intervento del movimento e dell’ergonomia  posturale al fine di ristabilire l’armonia corporea e l’equilibrio dell’assetto morfologico della postura e della sua gestione .

E’ in pratica una filosofia legata all’estetica ma che opera nel campo dell’ergonomia posturale e funzionale corporea sottolineando soprattutto quanto sia importante da questo punto di vista la prevenzione.

E per arrivare a fare una corretta prevenzione si deve avere una cura del proprio corpo in modo che sia in equilibrio secondo le varie e diverse discipline bioenergetiche dell’eumorfismo e della biomeccanica umana,dato che in queste filosofie  l’uomo viene considerato come un sistema  di elementi correlati in un costante disequilibrio dinamico,che interagisce nel campo gravitazionale.
E appunto lo scopo di questa Cinesiologia estetica è riportare l’uomo al suo naturale equilibrio di corpo e psiche  attraverso un salutare percorso e stile  di vita attivo ed ergonomico.

Per raggiungere questa condizione è utile ad esempio esercitre della costante  attività fisica,  creare una sinergia tra medici  e professionisti della salute,tra educazione fisica e medicina estetica per giungere alla salute del paziente generale e al suo benessere anche attraverso il fitness.

Riscoprire una seconda gioventù è oggi possibile.

L’importanza della bellezza nella società moderna.
Nella nostra era l’aspetto fisico è senza ombra di dubbio il primo biglietto da visita che abbiamo modo di sfoggiare con persone che non conosciamo. Pensiamo a come molto spesso ci si basi sull’esteriorità per scegliere il personale da inserire in determinati ambienti lavorativi, per questo motivo sempre più persone decidono di alleviare qualche segno dell’età senza ricorrere alla chirurgia estetica ma utilizzando prodotti come l’acido ialuronico o il botulino. Nell’immaginario comune sono sempre le donne a volere ricorrere a qualche piccolo ritocchino per poter dimostrare qualche anno in meno, non dimentichiamo però che l’utilizzo di queste sostanze è il costante ascesa anche nell’universo maschile, sempre più uomini infatti non disdegnano di dimostrare qualche anno in meno e per questo prenotano sedute in laboratori estetici in grado di farli ringiovanire.

Botulino e acido ialuronico: vediamo insieme cosa sono e come agiscono sui primi segni dell’invecchiamento.
Tutti noi sappiamo alla perfezione che la nostra mimica facciale, con l’andare avanti dell’età, finisce per scolpire e modificare la nostra fisionomia, le rughe di espressione sono infatti il primo campanello dall’arme da tenere in considerazione per poter prevenire ad arginare i segni del tempo sulla nostra pelle. Molto spesso le tradizionali creme non ottemperano alle loro promesse di rimpolpare questi solchi, per questo motivo molte persone decidono di ricorrere ad iniezioni di acido ialuronico o di botulino. Una volta presa la decisione di sottoporsi a questo trattamento occorre prenotare una visita specialistica, solo attraverso questo primo contatto si potrà infatti definire la serietà delle studio presso il quale si è deciso di rivolgersi. Generalmente, se non vi sono problemi, il trattamento viene eseguito subito dopo la visita e potrà essere ripetuto anche con diverse sedute. Ogni seduta durerà all’incirca una ventina di minuti e consisterà in piccole iniezioni nei muscoli mimici facciali.

I pro di questo tipo di trattamento.
I risultati di questo procedimento saranno visibili già dopo 4 o cinque giorni dalla seduta anche se il massimo beneficio sarà riscontrabile dopo all’incirca una mese dalle iniezioni. Questo tipo di trattamento è senza ombra di dubbio consigliato rispetto alla tradizionale chirurgia estetica, il paziente infatti non dovrà trovarsi a fare i conti con bendaggi e medicazioni ma potrà riprendere da subito la vita di tutti i giorni senza il pensiero di una degenza ospedaliera. I trattamenti proposti sono del tutto reversibili e non presentano particolati controindicazioni poiché i muscoli facciali rimangono inalterati. Per poter godere più a lungo dei benefici del botulino e dell’acido ialuronico si consiglia di sottoporsi ciclicamente a queste sedute, un minimo di due volte nel corso dello stesso anno possono bastare per ritrovare una pelle liscia e priva di rughe.

Prima delle nostre forme e dei nostri tratti, se ci riflettiamo bene, il primo dettaglio che ci “presenta” agli occhi degli altri è la nostra pelle. Un’epidermide lucente, colorata, liscia ci fa letteralmente risplendere agli occhi degli altri, mostrando la nostra vitalità e la cura verso noi stessi. Tuttavia, essendo la pelle il nostro scudo contro gli agenti esterni, è anche la prima zona del nostro corpo colpita dall’invecchiamento e dagli agenti inquinanti, la prima fotografia dove possiamo scorgere il passare del tempo.

Oggigiorno la chirurgia estetica si specializza sempre più verso la salvaguardia e il mantenimento di un buono stato della nostra epidermide, con intervento, rispetto ad altre parti del corpo, sicuramente meno invasivi e più sicuri, adatti alla gran parte delle persone. In particolare, in questa sede, parleremo di due interventi più comuni a livello epidermico, l’innesto di acido ialuronico e la cavitazione dei tessuti adiposi.
Uno dei componenti base dell’epidermide è giustappunto l’acido ialuronico, la sostanza che dona alla nostra pelle la sua caratteristica elasticità e che dunque è incaricato di preservarne la forma e la resistenza. Le nostre rughe, tanto per fare un esempio, nascono quando con l’avanzare dell’età la nostra produzione di tale acido cala per motivi fisiologici. Oggi la chirurgia estetica propone, come alternativa all’iniezione botulinica, ben più invasiva, l’innesto di acido ialuronico, meno rigettabile e più sicuro, nonché meno evidente dal punto di vista estetico. Tale innesto nelle zone colpite da rughe e da invecchiamento dona con risultato immediato una nuova giovinezza e vigore alla nostra pelle.

La tecnica della cavitazione, invece, si applica alle zone epidermiche colpite da eccesso di adiposità, tra le più comuni le gambe ed i glutei, per esempio. Anche in questo caso, a differenza della più invasiva tecnica della liposuzione, la cavitazione permette di ridurre (con cicli di 6 o 8 sedute) l’eccesso di grasso corporeo con un semplice macchinario ad ultrasuoni. Il principio alla base della cavitazione, infatti, è quello di dirigere onde sonore ad altissima frequenza verso le cellule della pelle colpita dall’adiposi, fino a vaporizzare dall’interno i grassi.
Niente di più semplice, quindi : grazie all’acido ialuronico e alla cavitazione, l’intervento estetico per salvaguardare la nostra pelle non è mai stato più invisibile di così!

Migliorare il proprio aspetto fisico è possibile grazie a qualche piccolo intervento chirurgico mirato a risolvere il problema. Ed ecco che entra in ballo un naso prominente da raddrizzare, un seno voluminoso da snellire ma anche un seno poco prosperoso da aumentare di volume. La chirurgia estetica, eseguita da specialisti del settore, dona serenità e sicurezza a chiunque abbia sofferto con imbarazzo la presenza di un problema ingombrante difficile da nascondere. Individuato il problema, il medico professionista valuterà i pro e i contro dell’operazione che si intende affrontare, illustrando non solo i vantaggi ma anche i possibili effetti collaterali, se ci sono. Grazie alla chirurgia estetica si può intervenire su occhi, naso, orecchie, seno, pelle del viso o del corpo, capelli e perfino sul pene.
Novità della medicina estetica
Le donne che  oggi affrontano gli interventi estetici desiderano un risultato del tutto naturale e tempi di recupero più veloci, oltre che un sicurezza maggiore. Ai tradizionali interventi chirurgici pian piano si vanno sostituendo nuove tecniche di medicina estetica meno invasive e più efficaci. Gli interventi di liposcultura, mastoplastica additiva, addominoplastica, lifting, blefaroplastica e tanti altri sono in costante aumento, ma anche nuove soluzioni tra cui filler, tossine botuliniche e acido ialuronico, laser co2 frazionato, e altri metodi all’avanguardia sono molto richiesti.
laser light lift: innovazione assoluta
Il nuovo laser light lift è una novità strepitosa che ha permesso di eliminare il bisturi e intervenire con il laser per cancellare le rughe e eliminare adiposità localizzate con un sistema di liposuzione veloce e indolore. Grazie ad una fibra ottica  ultrasottile il laser agisce su viso e corpo dall’interno, non lascia segni né incisioni e non danneggia i tessuti.
Costi della liposuzione addominale
Avere un addome liscio e ben fatto è un desiderio di molte persone che spesso hanno a che fare con un’eccessiva quantità di grasso: prima di intervenire il chirurgo sottoporrà il paziente ad una visita generale e solo dopo deciderà quale anestesia scegliere. Solitamente il costo di questa operazione si aggira attorno ai 3.000 euro, ma ci sono anche casi semplici in cui il prezzo è minore.

tshock31.itT-shock 31, il nuovo e rivoluzionario trattamento modellante. Con la sua azione drenante e disintossicante, consente di eliminare le tossine e ridurre i centimetri di troppo.
Questo nuovo protocollo estetico, non invasivo, rende possibile un’azione mirata sulle zone difficili da trattare; pancia, addome, fianchi.
Ma anche tutto il resto del corpo beneficia del trattamento t-shock 31.
Un sistema modellante grazie all’azione sinergica di 31 piante officinali, accuratamente selezionate, capaci di drenare e disintossicare.
Il vostro corpo si libera dal scorie e tossine, lo sentirete subito tonificato e proverete una immediata sensazione di compattezza della pelle e benessere generale.
Questo trattamento, in grado di contrastare i punti critici nei quali la cellulite è difficile da trattare, si presenta ideale per chi nonostante molti tentativi, non riesce ad avere i risultati voluti.
in cosa consiste questo trattamento? Il vostro corpo viene inizialmente trattato con una gelatina a base delle 31 erbe depurative e disintossicanti, applicata uniformemente garantisce l’azione d’urto senza tralasciare nessuna parte.
Poi un bendaggio con fasce a compressione graduata imbevute di una speciale miscela t-shock, agisce come se fosse una spugna, assorbendo i liquidi in eccesso.
Tutto questo, preparativi e conseguente azione del trattamento, nell’arco di tempo di due ore, durante le quali potete rilassarvi in cabina e godere di un momento dedicato a voi stessi, al vostro benessere fisico e mentale.
Nel corso degli anni, la nostra pelle e i tessuti più profondi, sono sottoposti allo stress della vita quotidiana. Cattiva alimentazione, fumo, eccessivo consumo di alcool, poca attività fisica.
Con il trascorrere del tempo le tossine si accumulano nell’organismo e rendono la nostra pelle opaca e poco elastica.
Il trattamento t-shock leviga la vostra pelle, la disintossica e riattiva l’elastina rassodando quei punti difficili che tendono a cedere e restituendo al vostro corpo la naturale capacità di tonificare la muscolatura.
I centri benessere sono sempre più un punto di riferimento per rigenerare il nostro corpo, per riprendere contatto con la nostra natura profonda e riattivare le funzioni dell’organismo.
E’ molto importante ritrovare il benessere e l’armonia per affrontare al meglio le nostre giornate sempre impegnative e faticose.

Bisturi trip

In: Senza categoria

15 Sep 2014

tripPEr chi vuole risparmiare oggi va di moda il bisturi trip ovvero un viaggio vacanza all’insegna del rifacimento estetico.Le mete più gettonate per qeste vacanze sono Africa, Croazia, Brasile, Marocco, Indonesia, Thailandia…  Si tratta dei “paradisi del ritocchino”, ossia  luoghi preferiti dagli amanti del cosiddetto “turismo estetico” cioè una vacanza unita a una puntatina dal chirurgo estetico per vari intreventi di cavitazione, botox, ecc. Il trend è tornato in auge, complice la crisi e un’agguerrita concorrenza internazionale.

I “pacchetti” sono low cost e all inclusive, e si possono acquistare in pochi clic anche online, ma sono poi così sicuri?
risponde il prof. Fabio Santanelli di Pompeo, Segretario generale dell’Euraps (Associazione Europea dei Chirurghi Plastici): «Sì, se si intende come un viaggio nei paesi della Comunità Europea, dove le strutture chirurgiche pubbliche e private devono sottostare a precise regole di sicurezza e ci si mette nelle mani di colleghi che hanno seguito il training formativo previsto dall’UE».

A mano a mano che ci si allontana dai confini europei,  aumentano i rischi. Il prezzo stracciato   è dovuto spesso all’utilizzo di materiali di scarsa qualità e alla preparazione del chirurgo non adeguata o scarsa (gli aggiornamenti costano): «Capita ad esempio che le protesi non siano “a norma” – spiega Santanelli – o non offrano tutte le garanzie di sicurezza necessarie». Per non parlare della mancanza di un’assistenza post-operatoria: «Nel caso insorgano delle complicanze per intrventi di botulino come addominoplastica, anche a distanza di tempo, è necessario avere subito a disposizione il chirurgo artefice dell’intervento. Chi si occupa di soccorrere il paziente se quest’ultimo è lontano? Se si arriva al conflitto medico-legale, inoltre, è molto difficile intentare una causa internazionale».
«Prima di effettuare l’intervento è necessario ci sia un approfondito dialogo con il chirurgo, quest’ultimo deve valutare attentamente le condizioni di salute di chi si vuole operare, ma anche i suoi desideri e le sue necessità. Cosa che è possibile solo se medico e paziente padroneggiano perfettamente un idioma comune, come l’inglese», continua l’esperto.
Prima di partire quindi controllate la fama della clinica dove andate e verificate le leggi in materia di tutela del paziente vigenti nel Paese   e fatevi stipulare un’assicurazione ad hoc. Un’ulteriore garanzia potrebbe essere data dall’appartenenza del chirurgo ad associazioni certificate, come Euraps, Isaps o Ipras (Federazione Mondiale di Chirurgia Plastica).

Ancora ltri interventi sono sulle labbra.  Finita l’epoca delle inequivocabili labbra “al silicone” stile Lindsay Lohan,  oggi la chirurgia estetica punta sulle più naturali iniezioni di acido ialuronico. Ma se  le labbra cambiano volume a seconda della temperatura  vuol dire che c’è stato un intrevneto estetico.

Ringiovanire lo sguardo, come dimostra la ex première dame Carla Bruni, da sempre qualche anno in meno. Come capire se la vicina di ombrellone lo ha rifatto? Attaccatura dei capelli “alta” e cicatrici davanti all’orecchio sono   indizi inequivocabili . E poi se la palpebra superiore non copre almeno in parte l’iride, lo sguardo vagamente stupito è merito del chirurgo.

In spiaggia  il collo rivela l’età in modo certo a meno che non ci sia lo “zampino” del chirurgo estetico. «Anche in questo caso, il lifting al collo si può riconoscere da piccole cicatrici intorno all’orecchio, in genere molto ben mimetizzate e visibili solo dal parrucchiere», spiega Roy de Vita  primario della Divisione di chirurgia plastica dell’Istituto dei tumori Regina Elena di Roma e socio della Società italiana di chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica.

Anche gli zigomi vengono spesso rifatti . «Quando sono troppo pieni e poco naturali (vedi Nicole Kidman, ndr), la probabilità di un intervento estetico è molto alta – commenta Roy De Vita – Visivamente è uno dei ritocchi più facili da individuare, perché rende le espressioni tutte uguali e molto omologate». Conferme ufficiali del sospetto, però, non se ne possono avere: «il taglio per rimpolpare gli zigomi – precisa il chirurgo – viene fatto all’interno della bocca».

Lggeri solchi su cosce e glutei sono invece il segno rivelatore di una lipoaspirazione.   «Anche con un tanga, la cicatrice di un buon intervento non dovrebbe essere visibile», conclude l’esperto.

About this blog

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Quisque sed felis. Aliquam sit amet felis. Mauris semper, velit semper laoreet dictum, quam diam dictum urna, nec placerat elit nisl in quam. Etiam augue pede, molestie eget, rhoncus at, convallis ut, eros. Aliquam pharetra.

Photostream

Copyright